Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 3 marzo 2016

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Voglio anch'io dire la mia  e mostrerò la mia scienza (Gb 32,17). Ogni arrogante ritiene che questo sia il suo diritto: non tanto avere quanto piuttosto mostrare la scienza. E' proprio questo ciò che desiderano tutti i superbi: non avere la scienza ma mostrare di averla (nimirum omnes elati scientiam non habere appetunt, sed ostendere)...I santi predicatori invece ritengono che loro diritto sia quello di gustare dentro di sé la sapienza, e distogliere fuori gli altri dall'errore. Parlando non escono da se stessi, così da ostentare nella discussione la gioia dello spirito, ma nel segreto del cuore meditano il tesoro della scienza (bonum scientiae in cordis secreto meditantur); e gioiscono quando la percepiscono (et ibi gaudent ubi hoc percipiunt), non quando sono costretti a farsi conoscere in mezzo a tante tentazioni. Tuttavia quando fanno conoscere il bene, che ricevono grazie alla carità, si rallegrano per il profitto di quelli che ascoltano e non del proprio mettersi in mostra (Quamvis cum bonum quod accipiunt innotescunt, media interveniente caritate, ex profectu audientium, et non ex propria ostensione, gratulantur)".

Commento morale a Giobbe, V, XXIII, 17. Città Nuova Editrice/3, Roma 1997, p.297.

Nessun commento: