Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 28 novembre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Bisogna anche tener presente che se per eccessiva paura limitiamo troppo il nostro parlare, finiamo per rinchiuderci più del necessario nel chiostro del silenzio (sciendum est quia cum pavore nimio a locutione restringimur, interdum plus quam necesse est intra clausura silentii coartamur); e mentre incautamente fuggiamo i difetti della lingua, occultamente cadiamo in mancanze più gravi. Spesso infatti mentre ci imponiamo un silenzio senza misura, dobbiamo subire nel cuore una grave loquacità di pensieri (nam saepe dum ab eloquio immoderata compescimur, grave multiloquium in corde toleramus), che mettono la mente in subbuglio con tanta maggior violenza quanto più sono coartati dal nostro rigoroso e indiscreto silenzio (ut eo plus cogitationes in mente ferveant, quo illas violenta custodia indiscreti silentii angustat); e tanto più largamente si diffondono quanto più si ritengono sicuri di sfuggire ad ogni rimprovero esteriore. Infatti qualche volta l'anima si insuperbisce del suo silenzio e considera deboli quelli che sente parlare".

Commento morale a Giobbe, II, VII, 60. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, p.605.

Nessun commento: