Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

mercoledì 9 marzo 2016

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"La vera scienza affascina, non leva in superbia; non rende superbi quelli che riempie, ma li fa gemere (Vera autem scientia afficit, non extollit; nec superbientes quos impleverit, sed lamentantes facit). La prima cosa che desidera chi ne viene riempito, è conoscere se stesso (Qua quisque cum repletus fuerit, primo loco se scire appetit); e quando comincia a conoscere se stesso, diventa tanto più vigorosamente saggio quanto più, grazie a questa conoscenza di sé, riconosce di essere debole . L'umiltà stessa gli apre una via più ampia a questa conoscenza (Ampliorem viam huius scientiae ipsa ei humilitas aperit). Egli riconosce la propria debolezza, e questa conoscenza dei segreti sublimi gli apre aditi nascosti. Spinto da questa conoscenza, diventa infatti più acuto nella comprensione dei segreti nascosti. (Qua cognitione pressus, subtilior redditur, qui ad occulta capiatur)".

Commento morale a Giobbe, V, XXIII, 31. Città Nuova Editrice/3, Roma 1997, p. 311.

Nessun commento: