Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 4 novembre 2016

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Bisogna stare bene attenti che col pretsesto della necessità non s'infiltri la cupidigia, e lo zelo nel difendere i diritti non si esasperi fino a scoppiare in una vergognosa e odiosa contesa. E quando per un interesse terreno la pace con il prossimo scompare dal cuore, risulta chiaro che si ama l'interesse più del prossimo (Dum pro terrena re pax a corde cum proximo scinditur, liquido apparet quia plus res quam priximus amatur). Se infatti non abbiamo viscere di carità per il prossimo che ci priva di qualcosa, ci facciamo del male da noi stessi più male dello stesso rapitore (nosmetispsos peius ipso raptore persequimur)...perdendo ciò che è dentro di noi, mentre lui ci faceva perdere solo beni esteriori. Ma l'ipocrita ignora questa forma di carità, perché amando di più i beni terreni che quelli celesti, dentro di sé si infiamma di odio implacabile contro chi gli porta via i beni temporali (Sed hanc hypocrita formam caritatis ignorat, quia polus terrena quam caelestia diligens, contra eum qui temporalia diripit sese in intimis immani odio inflammat)".

Commento morale a Giobbe, VI, XXXI, 23. Città Nuova Editrice 1/4, Roma 2001, p.263.

Nessun commento: