Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

lunedì 6 maggio 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Forza della vera preghiera è la grandezza della carità -Virtus verae orationis est celsitudo caritatis - e ognuno ottiene ciò che ha implorato con rettitudine quando il suo animo, nel presentare la richiesta, non è ottenebrato dall'odio contro il nemico. Spesso riusciamo a vincere l'animo riluttante se preghiamo anche per i nemici - plerunque reluctantem animum vincimus, si etiam pro inimicis oramus -  le labbra innalzano per loro una supplica, ma voglia il cielo che nell'intimo si custodisca davvero l'amore! Spesso infatti formuliamo, sì, una preghiera per i nostri nemici, ma lo facciamo per obbedire a un comando più che per virtù di carità - saepe et orationem pro inimicis nostris impendimus, sed hanc ex praeceptione potius fundimus, quam ex caritate - . Chiediamo la vita per i nostri nemici e tuttavia abbiamo timore di essere esauditi - Nam et vitam inimicorum petimus, et tamen ne exaudiamur, timemus - . Il Giudice che scruta nell'intimo tiene conto dell'intenzione più che delle parole - internus judex mentem potius quam verba considerat - e quindi non rivolge in realtà una preghiera per il nemico chi non prega per lui mosso da vera carità - pro inimico nil postulat, qui pro eo ex caritate non orat - ". Le Quaranta Omelie sui Vangeli, II, XXVII, 8, Città Nuova Editrice, Roma 1994, p. 357.

Nessun commento: