Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 5 dicembre 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA


"Osserviamo quanto sia grande la delicatezza del comportamento divino. Infatti il Signore si adira contro  il suo popolo e tuttavia non dà mai sfogo a tutta la sua ira (sic iratus est populo suo Dominus, ut tamen non omnimodo irasceretur)...Il modo di agire della misericordia divina è poi tale che con un solo e medesimo avvenimento punisce gli uomini carnali e concede agli spirituali di crescere nella virtù (ex una eademque re, ex qua carnalibus dat flagellum, ex ea spiritalibus virtuti praestet incrementum). Purificando quelli con la tribolazione, stimola questi, associati ai tribolati, a meritare di più. Essa manifesta la sua ira verso i trasgressori, ma non senza consolare i loro cuori con la compagnia dei giusti; se essa li abbandonasse completamente nessuno, dopo la colpa, ritornerebbe al perdono. Perciò essa respinge trattenendo, e trattiene respingendo, quando abbandona alla tribolazione quelli che ama insieme con quelli che giudica meritevoli di castigo (tenendo igitur repellit, et repellendo tenet, quando cum his quos diiudicat simul in tribulationem mittit quos amat). Chi mai sarebbe in grado di apprezzare sentimenti di sì squisita bontà? Il Signore non lascia infatti impunite le colpe del suo popolo, e tuttavia non respinge mai del tutto da sé chi si è reso colpevole (et culpas populi Dominus sine vindicta non deserit, et tamen delinquentem populum a se funditus non repellit)".

 (Omelie su Ezechiele, I, I, 18. Città Nuova Editrice, Roma 1992, p. 109).

Testi come questo fanno capire molto bene il perché Gregorio Magno mantenesse un atteggiamento molto diverso da tanti altri suoi contemporanei nei confronti del popolo di Israele. La sua attenzione nei confronti di Israele non era dunque tattica diplomatica o politica, ma era semplicemente frutto di una profondissima penetrazione teologica e spirituale della misericordiua di Dio.

Nessun commento: