Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

domenica 23 febbraio 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"L'ordine da osservare nel nostro studio delle parole della Sacra Scrittura dev'essere questo (in verbis sacri eloquii iste debet studii nostri ordo servari): conoscerle, affinché riconoscendo il male che abbiamo commesso, sinceramente pentiti, non vi ricadiamo (haec ideo cognoscamus, quatenus de iniquitate nostra compuncti, cognoscentes mala quae fecimus, vitemus ne alia faciamus). E quando, dopo aver pianto, cominciamo ad essere ormai sicuri del perdono dei peccati, cerchiamo di attirare anche gli altri alla vita servendoci delle parole di Dio che comprendiamo (et cum iam ex magno usu lacrimarum de peccatorum remissione coeperit esse fiducia, per verba Dei quae intellegimus ad vitam quoque et alios trahamus). A questo scopo infatti si devono comprendere, perché servano a noi, con l'intenzione di farne parte agli altri (Ad hoc enim intellegenda sunt, ut et nobis prosint, et intentione spiritali aliis conferantur). Per cui è detto bene dal profeta: Mangia questo rotolo, poi va' e parla ai figli d'Israele. (Ez 3,1) Come a dirgli, riguardo al cibo sacro: Mangia e fa mangiare, saziati ed effondi, ricevi e riversa, prendi forza e lavora (comede et pasce, saturare et eructa, accipe et sparge, confortare et labora)" (Omelie su Ezechiele, I, X, 3-4. Città Nuova Editrice, Roma 1992, pp.299-301).

Nessun commento: