Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

sabato 19 aprile 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"<Viveva nella terra di Hus un uomo chiamato Giobbe> (Gb 1,1a). Fermo restando il fatto storico, vediamo quale sia il senso pieno di questo testo mediante l'interpertazione allegorica (Haec per historiam facta credimus, sed per allegoriam iam qualiter sint impleta videamus). Giobbe significa <il Sofferente>, Hus <il Consigliere>. Chi simboleggia dunque Giobbe col suo nome, se non Colui del quale parla il profeta Isaia dicendo: <Egli ha preso su di sé i nostri dolori>? (Is 53,4). Giobbe abita nella terra di Hus, perché regna nel cuore del <Consigliere>...Giobbe dunque abita nella terra di Hus, perché la Sapienza, che per noi ha sofferto i dolori della passione, fece di se stesso la casa delle decisioni (corda) ponderate della vita (Hus ergo terram inhabitat Iob, quia Sapientia, quae pro nobis passionis dolorem sustinuit, corda vitae consiliis dedita sibimet habitationem fecit). <Era un uomo semplice e retto> (Gb 1,1b). Infatti il Signore incarnato conservò la semplicità insieme con la rettitudine, perché nella sua mitezza egli non sacrificò mai il rigore della giustizia e nel rigore della giustizia conservò sempre la mitezza (Incarnatus vero Dominus simplicitudinem cum rectitudine tenuit, quia nec in mansuetudine districtionem iustitiae nec in districtione iustitiae virtutem mansuetudinis amisit)". 

Commento morale a Giobbe, I, 1, 15-16. Città Nuova Editrice, Roma 1992, p. 123.

Nessun commento: