Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

lunedì 21 aprile 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Ezechiele afferma di aver sentito che erano stati salvati tre personaggi: Noè, Daniele e Giobbe. 
Noè, che guidò l'arca sulle onde, simboleggia l'ordine dei pastori (praepositorum ordo), i quali, essendo proposti ai fedeli come modelli di vita, reggono la santa Chiesa in mezzo ai flutti delle prove. Daniele, noto per il suo mirabile ascetismo, simboleggia la vita dei continenti (continentium vita), i quali, rinunciando alle cose del mondo, dominano con superiorità la città terrena relativizzandola. Giobbe simboleggia la vita dei coniugi santi (bonorum coniugatorum vita), i quali, facendo del bene con i mezzi di cui dispongono in questo mondo, tendono alla patria celeste percorrendo la strada della terra (per terrae viam ad caelestem patriam tendunt)". 
Commento morale a Giobbe, I, 1, 20. Città Nuova Editrice, Roma 1992, p. 127.


Gregorio Mgano propone ripetutamente ai suoi lettori, sulla scia di Giovanni Cassiano, di cercare sempre nel testo biblico il personaggio più connaturale a ciascuno. Egli è infatti convinto che tutti possono trovare nella Bibbia cibo spirituale adatto alle proprie necessità per ritornare verso il Paradiso perduto.

Nessun commento: