Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 13 giugno 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"L'antico avversario (Antiquus adversarius) si sforza di influire sugli atteggiamenti della nostra anima non solo direttamente ma anche ricorrendo ai nostri familiari. Quando non riesce a sovvertire il nostro cuore con la sua persuasione, ricorre alla lingua dei familiari (Cum cor nostrum sua persuasione non subruit ad hoc nimirum per linguas adhaerentium repit)....Infatti quando si vede respinto dal cuore dei buoni, va in cerca di quelli che da loro sono prediletti e dice parole carezzevoli per mezzo di coloro che sono più cari degli altri (et per eorum verba blandiens loquitur, qui plus ceteris amantur); e mentre la forza dell'amore fa breccia nel cuore, la spada della sua persuasione irrompe con facilità nelle fortificazioni della rettitudine interiore (ut dum vis amoris cor perforat, facile persuasionis eius gladius ad intimae rectitudinis munimina irrumpat). Quindi, dopo la perdita dei beni, dopo la morte dei figli, dopo le ferite e le lacerazioni delle membra, l'antico avversario muove la lingua della moglie". 

Commento morale a Giobbe, I, III, 13. Città Nuova Editrice, Roma 1992, p. 253.

Sembra un commento puntualissimo a ciò che si legge sui giornali in questi giorni!

Nessun commento: