Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 29 agosto 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

" E' superbo colui che se potesse evitare la pena, non lascerebbe il peccato (Superbit quippe, qui peccatum, si liceat non puniri, non deserit)...Quando la colpa comincia a diventare abitudine, si pasce, o di una falsa speranza nella misericordia divina, o dell'evidente miseria della disperazione, così da rendere impossibile la conversione (ut eo nequaquam ad correctionem redeat), in quanto o si crea un suo creatore buono in senso sbagliato o ha paura in modo sbagliato di ciò che ha fatto (qui  vel factorem suum pium sibi inordinate simulat, vel hoc quod fecit inordinate formidat)".
 
Commento morale a Giobbe, I, IV, Città Nuova Editrice/1. Roma 1992, p.353.

Nessun commento: