Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

domenica 21 settembre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"A me fu detta una parola nascosta e quasi furtivamente il mio orecchio percepì le vene del suo sussurro(Gb 4,12). L'orecchio del cuore percepisce furtivamente il soffio del celeste sussurro, perché l'anima ispirata conosce solo in modo rapido e oscuro il misterioso linguaggio interiore (Venas superni susurrii auris cordis furtive suscipit quia subtilitatem locutionis intimae afflata mens et raptim et occulte cognoscit). Se infatti non ci si sottrae ai desideri esteriori, non si possono percepire quelli interiori (Nisi enim se ab exterioribus desideriis abscondat, interna non penetrat).... Il sussurro ci ferisce qualche volta con l'amore, e qualche altra col timore...Certe volte poi ci dà un senso così vivo dei nostri peccati da farci provare dolore anche per i peccati altrui...Udire furtivamente le vene del sussurro divino significa dunque conoscere segretamente e umilmente i modi occulti della divina ispirazione (Venas itaque divini susurrii furtim audire, est occultos divinae aspirationis modos tenuiter et latenter cognoscere)".

Commento morale a Giobbe, I, V, 51. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, p. 433.

Nessun commento: