Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

lunedì 22 settembre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Il divino sussurro giunge a noi attraverso tante vene quante sono le opere create che la divinità stessa presiede. Quando infatti contempliamo l'opera creata ci eleviamo ad ammirare il Creatore (Dum enim quae sunt cuncta creata cernimus in creatoris admiratione sublevamur)...Quando accogliamo attentamente la conoscenza di Dio mediante l'osservazione delle cose create, apriamo verso di noi le vene del suo sussurro: infatti, guardando quello che ha fatto, noi ammiriamo la potenza del Creatore e mediante quello che appare esteriormente agli occhi giunge a noi quello che rimane nascosto (quia per hoc quod factum cernimus, virtutem factoris admiramur; et per ea quae sunt in publico, illud ad nos emanat quod latet in occulto). Mentre offre le sue opere alla nostra attenzione erompe come un suono a noi destinato, nel quale in qualche modo segnala se stesso, pur manifestando quanto sia incomprensibile. Poiché non possiamo avere di lui una conoscenza adeguata, non sentiamo la sua voce, ma appena un sussurro (Quia igitur considerare eum digne non possumus, non eius vocem sed vix susurrium audimus).

Commento morale a Giobbe, I, V, 52. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, p.435.

Nessun commento: