Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 16 ottobre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Lo stolto ha dentro di sé una fonte che scorre, ma non beve (stultus habet interni liquoris fontem, sed non bibit), perché riceve sì la capacità di comprendere, ma non si cura, quando legge, di conoscere gli insegnamenti della verità...Le parole della Scrittura costituiscono una ricchezza per la mente, ma lo stolto guarda questa ricchezza con gli occhi e non se ne serve minimamente...Ascoltando le parole della Legge, le considera importanti, ma non vi mette nessun impegno di amore per comprenderle (Stultus... verba legis audiens, magna quidem esse considerat, sed ad comprehendenda haec nullo studio amoris elaborat). Invece un altro ha la sete e non ha l'ispirazione, ma l'amore lo spinge a meditare e così...ciò che i più dotati ignorano per la loro pigrizia lo capiscono i meno intelligenti perché amano (quae ingeniosi fastidientes nesciunt, hebetes amantes assequuntur)".

Commento morale a Giobbe, II, VI, 12. Città Nuova Editrice /1, Roma 1992, p. 485.

Nessun commento: