Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

martedì 2 dicembre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Non troverete iniquità sulla mia lingua, né sul mio palato comparirà la stoltezza (Gb 6,30). La lingua indica il discorso chiaro, il palato l'esposizione oscura. Sulla lingua della santa Chiesa non risuona iniquità, né stoltezza sul suo palato, perché le cose che predica pubblicamente, le conserva anche intimamente per mezzo della fede (ea quae per pubblicam locutionem praedicat etiam per intimam fidem retinet): quello che sente lo annuncia con la parola e quello dice lo custodisce vivendolo (et quod sentit loquendo eicit, et quod loquitur vivendo custodit): né insegna in pubblico altro di quanto conserva in segreto. Tutto ciò che per mezzo della lingua di chi predica emana dal convito della sapienza eterna, lo assapora nel palato della silenziosa attesa...affinché ciò che dice faccia conoscere la rettitudine della sua vita (quidquid per linguam praedicationis emanat, hoc per fauces tacitae expectationis degustat...ut mentis eius rectitudinem attestatio locutionis innotescat)".

Commento morale a Giobbe, II, VIII,7. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, p.613.

Nessun commento: