Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

domenica 31 maggio 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Spesso si vede l'empio, arrivato al potere terreno, in preda a grave furore (gravi furore commoveri), deciso a compiere tutto ciò che l'ira (ira) gli suggerisce; e appena cessa il furore, la lussuria (luxuria) devasta la sua anima; appena la lussuria accenna a placarsi, ecco che l'orgoglio (elatio), come se provenisse dalla continenza, si insinua nel suo pensiero e, per farsi temere dagli altri, finisce per dimostrarsi terribile (ut a ceteris timeatur, appetit videri terribilis). Ma quando l'interesse esige di parlare con ambiguità (dupliciter), messa da parte l'arroganza della superbia (superbiae), diventa nel parlare remissivo e blando (remissa locutione blanditur): smette di fare il superbo e non esita a diventare ambiguo (duplex effici non pertimescit). Così nella sua anima i vizi si succedono ai vizi (in cuius mente vitia vitiis succedunt)".

Commento morale a Giobbe, III, XV, 33. Città Nuova Editrice/2, Roma 1994, p.459.

Nessun commento: