Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

mercoledì 30 settembre 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

" Giovanni dice: Se il nostro cuore non ci rimprovera nulla, abbiamo fiducia in Dio (1Gv 3, 21-22) e Geremia: Innalziamo con le mani  i nostri cuori verso Dio (Lam 3,40-41). Osservare la nostra condotta significa esaminare la radice dei pensieri (cogitationum interna discutere), e innalza con le mani del cuore chi corrobora con le opere la sua preghiera (corda vero cum manibus levat qui orationem suam operibus roborat). Chi prega, ma trascura di operare, innalza il cuore, ma non le mani; chi invece agisce, ma non prega, innalza le mani, ma non il cuore. Secondo Giovanni quindi il cuore è fiducioso nella preghiera quando la sua vita non lo rimprovera per alcuna colpa (tunc cor fiduciam in oratione accipit, cum sibi vitae pravitas nulla contradicit)". 

Commento morale a Giobbe, IV, XVIII, 10. Città Nuova Editrice/2, Roma 1994, pp.635-637.

Nessun commento: