Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

martedì 20 ottobre 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Finché viviamo in questa abitazione terrena, non possiamo in alcun modo penetrare con l'occhio della mente attraverso questo, chiamiamolo così, muro della nostra corruzione, e non possiamo vedere i segreti gli uni degli altri. Perciò la santa Chiesa, che vorrebbe vedere la bellezza divina del suo Sposo, ma non può, perché l'umanità da Lui assunta nasconde l'aspetto della sua eternità che brama contemplare, rammaricandosi dice, nel Cantico dei Cantici: Eccolo, egli sta dietro il nostro muro (Ct 2,9). Come a dire chiaramente: Io desidero ormai vederlo nel suo aspetto divino, ma di questa visione mi priva il muro della carne da Lui assunta. E così, finché viviamo in questa carne corruttibile, anche noi non vediamo reciprocamente i nostri pensieri".


Commento morale a Giobbe, IV, XVIII, 78. Città Nuova Editrice/2, Roma 1994, p. 709.

Nessun commento: