Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

mercoledì 17 luglio 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"La clemenza dell'imperatore con il garbato termine di <semplicità> mi dà dello <sciocco> (simplicitatis vocabulo me fatuum appellat). Nella Sacra Scrittura, in realtà, quando la semplicità è considerata come retta comprensione, viene spesso unita con perspicacia alla prudenza e alla rettitudine (In Scriptura sacra cum in bona intelligentia simplicitas ponitur, vigilanter saepe prudentiae aut rettitudini sociatur). Perciò anche del santo Giobbe è scritto: <Era un uomo semplice e retto> (Iob 1,1); e l'apostolo Paolo esorta dicendo: <Siate semplici verso il male e saggi nel bene> (Rom 16,19) e la verità in persona, nel vangelo, ci esorta dicendo: <Siate prudenti come serpenti e semplici come colombe> (Mt 10, 16) indicandoci che non servono a nulla la semplicità senza la prudenza e la prudenza senza la semplicità (esse valde inutile indicans, si aut simplicitati prudentia aut prudentiae simplicitas desit). Per rendere quindi i suoi servi pronti a tutto ha voluto che essi fossero semplici come colombe e prudenti come serpenti, in modo che in essi e l'astuzia del serpente acuisse la semplicità della colomba e la semplicità della colomba mitigasse l'astuzia del serpente (quatenus in eis et serpentis astutia columbae simplicitatem acueret et columbae simplicitas serpentis astutiam temperaret)".

(Lettere, V, 36. Editrice Città Nuova, Roma 1996, p. 175).

Nessun commento: