Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 29 agosto 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Anch'io, che sono indegnamente giunto a un posto di governo, una volta - conscio della mia debolezza - avevo pensato di andare in cerca di posti più nascosti (secretiora loca petere aliquando decreveram). Ma vedendo che il giudizio di Dio mi era contro, ho sottomesso l'intimo del cuore al giogo del nostro Creatore (iugo conditoris subdidi cervicem cordis), considerando soprattutto il fatto che qualsivoglia luogo nascosto, senza la grazia di Dio, non può salvare l'anima. Qualche volta constatiamo questo negli stessi smarrimenti delle anime elette...Che cosa c'è infatti di più dolce del paradiso; che cosa di più sicuro del cielo?. E tuttavia l'uomo, per il suo peccato, decadde dal paradiso, e l'angelo dal cielo. Chiediamo quindi la forza, chiediamo la grazia di colui senza il quale nessun luogo è senza colpa e con il quale nessun luogo è senza giustizia (Illius ergo nobis, illius virtus quaerenda est et gratia postulanda, sine quo nusquam absque culpa, cum quo nusquam sine iustitia)...E' necessario che colui che occupa un posto di governo pensi qualche volta anche agli affari terreni e che si prenda cura delle faccende esteriori...ma bisogna sempre badare con molta attenzione che questa medesima cura non oltrepassi la misura (ne heac eadem cura modum transeat), perché non le si permetta - essendo stata ammessa lecitamente per buon senso - di eccedere  (ut cum ad cor licenter admittitur, nimis excrescere non permittaur)".
 
(Lettere VII, 5. Città Nuova Editrice, Roma 1996,p. 413).
 
Una sapienza e un equilibrio straordinari!

Nessun commento: