Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 12 settembre 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

GREGORIO ALL' ILLUSTRE ADEODATA
 
"Ripensate ai tempi felici, alla moltitudine degli uomini che vi giravano intorno, al fasto dei potenti, alla boria delle matrone, alla grande disponibilità di mezzi. Ricordate  tutte  queste cose e chiedetevi: Dove sono? Cosa sono diventate adesso? Da questo misuratene l'insignificanza. Infatti  chi ama tutte queste cose è come chi sogna ad occhi aperti (attendite haec omnia ubi vel quid facta sunt, et ex hoc pensate quam nulla sint, et quia qui ista diligit, somnium vigilans videt).
Questo sia per voi  insegnamento: Non conviene amare troppo  ciò che comunque ha dei limiti (pro magno diligi non debet quidquid fine concluditur)".
 

(Lettere VIII, 34. Città Nuova Editrice, Roma 1998, p. 95).


Questa riflessione di Gregorio potrebbe essere un esempio sintetico di inculturazione cristiana nel contesto di una società già molto impregnata di valori di filosofia popolare, frutto della riflessione umana che aveva modellato per secoli il bacino mediterraneo. 

Nessun commento: