Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 22 novembre 2013

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Si ama di meno colui davanti al quale non si può fare a meno di arrossire (minus amatur qui adhuc erubescitur). Per questo io mi sono contristato assai nello scoprire di essere amato da te molto meno di quanto avessi pensato (atque omnimodo contristatus sum, quia me a vobis comperi minus quam aestimaverim amari)...Perché dovremmo vergognarci di parlare dell'elemosina a chi sa di disporre dei beni dei poveri per distribuirli senza approfittarsene in nulla? (nec debet esse verecundiae ei aliquid de elemosinis importune dicere, quem constat non res suas sed ad dispensandum res pauperum habere)...Dopo che ti abbiamo dimostrato quanto teniamo ad amarti, ma anche quanto teniamo ad essere distributori dei beni dei poveri, la tua vergogna non ha più motivo di esistere (postquam et nos omnino gloriam vestram diligimus et dispensatoris locum in rebus, sicut scitis, pauperum tenemus, vestra, fateor, verecundia valde accusabilis fuit). Infatti io perseguito questa tua vergogna e ti rimprovero continuamente per cercare di sradicarla dal tuo cuore e così condividere con te la grande gioia di una ricompensa comune" (ideo tot verbis increpando insequor, ut hanc a corde vestro funditus repellam et in mercedis causis magnum solacium vestrae provisionis habeam)". 

(Lettere, XIII, 21. Città Nuova Editrice, Roma 1999, pp. 251-253).

Nessun commento: