Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

martedì 7 gennaio 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Gli esseri viventi andavano e venivano come un baleno" (Ez 1,14)

"La mente non è capace di rimanere a lungo nella contemplazione (diu mens stare in contemplatione non valet). Infatti l'uomo vede... quasi furtivamente e di passaggio (quasi furtim hoc et per transitum videt) così che, respinto da tanta grandezza, ricade in se stesso (ab immensitate celsitudinis animus repulsus in semetipso relabitur). E' necessario allora che ritorni alla vita attiva (et necesse est ut ad activam redeat)... non tirandosi  indietro di fronte a nessuna buona azione che può compiere. Accade però che, aiutato dalle sue stesse azioni, si elevi di nuovo alla contemplazione e riceva il nutrimento dell'amore dal pascolo della verità contemplata (Sicque fit ut rursus in contemplationem surgat et amoris pastum de pabulo contemplatae veritatis accipiat), ma poi, siccome non può trattenervisi a lungo, ritorna alle opere buone, pascendosi del ricordo della soavità di Dio (suavitatis Dei memoria pascitur). Così succede che quando è fuori si pasce con le buone azioni e quando è dentro con i desideri santi (et foris piis actibus, intus vero sanctis desideriis nutritur)".  

Omelie su Ezechiele, I, V, 12, Città Nuova Editrice, Roma 1992, pp.177-179.

Nessun commento: