Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

domenica 19 ottobre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Dio versa la pioggia sulla faccia della terra e irriga con le acque l'universo (Gb 5,10). L'uomo che esiste come le pietre, vive come le piante, sente come gli animali e ha il discernimento come gli angeli, esprime in modo appropriato l'universalità, perché in lui in qualche modo è racchiuso l'universo intero (Homo...quia habet esse cum lapidibus, vivere cum arboribus, sentire cum animalibus, discernere cum angelis, recte nomine universitatis exprimitur, in quo iuxta aliquid ipsa universitas tenetur). Perciò la Verità (Gesù) dice ai discepoli: Andate nell'universo intero e predicate il vangelo ad ogni creatura (Mc 16,15). Per ogni creatura intendeva soltanto l'uomo che in qualche modo egli ha creato in comune con tutte le cose. Qui però l'universo si può intendere anche in un altro senso. Lo Spirito Santo infatti, mentre sottomette a sé i ricchi, non respinge i poveri; mentre umilia i forti, non rifiuta i deboli che vengono a lui; mentre accoglie i nobili, riceve insieme anche gli ignobili; mentre accoglie i sapienti, non disprezza gli ignoranti. Dio quindi irriga con le acque l'universo, lui che mediante il dono dello Spirito Santo chiama alla sua conoscenza uomini di ogni genere  (Universa ergo Deus aquis irrigat, qui dono Sancti Spiritus ex omni genere hominum ad suam cognitionem vocat)".

Commento morale a Giobbe, II, VI, 20.21. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, pp. 493-495.

Nessun commento: