Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

venerdì 7 novembre 2014

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Quelli che aspirano a raggiungere la vetta della perfezione e desiderano difendere la fortezza della contemplazione, si esercitino prima nel campo dell'azione (Qui culmen apprehendere perfectionis nituntur, cum contemplationis arcem tenere desiderant prius se in campo operis per exercitium probent), per vedere se sono capaci di non fare alcun torto al prossimo e sopportare di buon grado i  torti che ricevono, se la loro anima si compiace troppo dei beni temporali che si presentano o rimane ferita da eccessiva tristezza quando vengono a mancare; e poi riflettano se rientrando in se stessi per attendere alle cose spirituali, non si trascinino dietro le ombre delle cose corporali (ac deinde perpendant si cum ad semetipsos introrsus redeunt, in eo quod spiritalia rimantur nequaquam secum rerum corporalium umbras trahunt) o almeno se, dopo essersele trascinate dietro, le allontanano con la mano del discernimento (vel fortasse tractas manu discretionis abigunt)". 

Commento morale a Giobbe, II, VI,59. Città Nuova Editrice/1, Roma 1992, p. 535.

Nessun commento: