Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

lunedì 23 febbraio 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Come la luce meridiana alla sera, così è il rinnovarsi della virtù nella tentazione...Presso il Giudice misericordioso, spesso proprio questa tristezza, che rende più faticoso lo sforzo della preghiera, diventa per noi una forma di preghiera ancora più intensa (apud misericordem iudicem saepe haec ipsa quae adnisum quoque orationis aggravat, pro nobis subtilius tristitia exorat), poiché allora il Creatore guarda l'oscurità della nostra tristezza e riversa su di noi i raggi della luce che aveva sottratto (Nam tunc maeroris nostri caliginem conditor conspicit, et subtracti luminis radios refundit); così l'anima, che poco prima era stata gettata a terra e calpestata dai vizi della superbia in lotta, per sua grazia riprende subito vigore e si rialza. Scuote da sé il peso del torpore e, dopo il turbamento delle tenebre, erompe nella luce della contemplazione (Mox torporis pondus discutit atque ad contemplationis lumen post perturbationis suae tenebras erumpit); e mentre prima, in mezzo alle tentazioni, era spinta dalla disperazione a cadere più miseramente, ora si solleva nella gioia del suo progresso ".

Commento morale a Giobbe, II, X, 33.34. Città Nuova Editrice/2, Roma 1994, p.167.

Nessun commento: