Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

lunedì 22 giugno 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Il Salmista diceva: Allontanatevi da me o maligni e scruterò i precetti del mio Dio (Salmo 118, 115), facendo intendere chiaramente che non poteva penetrare i precetti di Dio quando nel suo pensiero subiva le insidie degli spiriti maligni ( quia mandata Dei perscrutari non poterat cum malignorum spirituum insidias in mente tolerabat). E' quanto vediamo indicato anche nella fatica di Isacco, oggetto della cattiveria dei Filistei, i quali turavano i pozzi che Isacco aveva scavato riempiendoli di terra. Noi scaviamo i pozzi, quando penetriamo in profondità i significati oscuri della Sacra Scrittura (nos nimirum puteos fodimus cum in Scripturae Sacrae abiditis sensibus alta penetramus). E i Filistei di nascosto ci riempiono questi pozzi, quando a noi, che siamo intenti a scavare in profondità, gli spiriti maligni suggeriscono pensieri terreni e ci tolgono l'acqua della conoscenza di Dio appena scoperta...Ma quando il Signore con la sua forza avrà cacciato lontano da te gli spiriti maligni, allora crescerà dentro di te la luce del tesoro della parola di Dio (Dum malignos spiritus Dominus a te sua virtute reppulerit, divini intus eloquii talentum lucidum excrescit)".

Commento morale a Giobbe, III, XVI, 23. Città Nuova Editrice/2, Roma 1994, p.523.

Chiarissimo l'influsso di Origene!

Nessun commento: