Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

mercoledì 2 dicembre 2015

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Quando, nel nostro dialogo con Dio, scendiamo alle espressioni della nostra condizione mutevole, ci serviamo di queste come di gradini per salire verso l'immutabilità di Dio, per contemplare Lui che è geloso senza gelosia, che si adira senza ira, che si pente senza dolore e pentimento, che è misericordioso senza avere un cuore misero, che conosce prima senza prevedere. In Lui infatti non esiste né passato né futuro, ma tutto ciò che cambia rimane immutabile (In illo enim nec praeterita, nec futura reperiri queunt, sed cuncta muabilia immutabiliter durant): e tutte le cose che in se stesse non possono esistere insieme, per lui sono tutte presenti insieme, per lui nulla passa di ciò che è transitorio, perché nella sua eternità l'intero svolgimento dei secoli rimane in modo incomprensibile passando ed è stabile scorrendo (quia in aeternitate eius modo quodam incomprehensibili, cuncta volumina saeculorum transeuntia manent, currentia stant).

Commento morale a Giobbe, IV, XX, 63, Città Nuova Editrice/3, Roma 1997, p.153.

Nessun commento: