Parco Archeologico Religioso CELio

Parco Archeologico Religioso CELio
".... energia rinnovabile UOMO"

giovedì 31 marzo 2016

TESTI E MASSIME DI GREGORIO MAGNO PAPA

"Giacobbe, in seguito alla lotta con l'angelo, dice. Ho visto il Signore faccia a faccia (Gen 32,30). Come a dire: Ho conosciuto il Signore perché Egli si è degnato di conoscere me.(Cognovi Dominum, quia me cognoscere ipse dignatus est). E Paolo afferma che questa conoscenza alla fine sarà perfetta, dicendo. Allora io lo conoscerò come da Lui sarò conosciuto (1Cor 13,12) (Tunc cognoscam sicut et cognitus sum). Questo perché dopo lotte faticose, dopo prove tempestose, spesso l'anima viene rapita in estasi per contemplare la conoscenza della presenza di Dio (post temptationum fluxus, saepe in excessu anima suspenditur, ut cognitionem divinae praesentiae contempletur)...E poiché quanto più uno contempla le realtà celesti tanto più si sottrae all'attività esteriore, opportunamente, dopo la grazia della contemplazione, l'uomo di Dio aggiunge la doverosa attività (bene post gratiam contemplationis, iustitiam subdidit operationis)".

Commento morale a Giobbe, V, XXIV, 12. Città Nuova Editrice/3, Roma 1997, p.351.

.

Nessun commento: